Concerti Spirituali_20.06.2015

Volto a solennizzare la festa patronale della Chiesa di S. Giovanni, il concerto è dedicato in gran parte al repertorio barocco. Protagonista dell’evento è il Quartetto Riverberi, che affronta una delle forma tipiche della letteratura settecentesca, la sonata in trio, accostando ai tipici strumenti della tradizione antica il suono suadente del sax soprano, con esiti davvero sorprendenti.

PROGRAMMA

In festo Sancti Johannis Baptistae

 Quartetto Riverberi

Pietro Tagliaferri, sax soprano

Camillo Mozzoni, oboe e oboe d’amore

Walter Casali, violone

Stefano Pellini, organo positivo

Arcangelo Corelli (1653-1713)
Sonata n. 2 op. 3
Grave, Allegro, Adagio, Allegro

Antonio Vivaldi (1678-1741)
Concerto da camera in sol minore, Rv 103
Allegro ma cantabile, Largo, Allegro non molto

Benedetto Marcello (1686-1739)
Sonata VI op. 2 in sol maggiore
Adagio, Allegro, Grave, Allegro

Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Triosonata n. 1, BWV 525
Allegro, Adagio, Presto

Georg Friedrich Haendel (1685-1759)
Sonata I op. 2 in do minore
Andante, Allegro ma non troppo, Largo, Allegro

 Il progetto “Riverberi” nasce nel 2003 dalla collaborazione tra Pietro Tagliaferri e Margherita Sciddurlo e un’idea del compositore Massimo Berzolla: accostare il sax soprano all’organo con un consapevole progetto musicale, creando un repertorio unico e affascinante. Nel 2009 la formazione si è rinnovata con l’organista Stefano Pellini e con l’apporto della sua esperienza e cultura. L’attività del Duo si è sviluppata in più di cento concerti negli Stati Uniti, in Messico, Polonia, Austria, Germania, Spagna e nelle più prestigiose Rassegne organistiche italiane, riscuotendo ovunque unanime consenso. Quattro sono le realizzazioni discografiche per Stradivarius ed Elegia Records, con critiche degne di nota sulle più importanti riviste specializzate, mentre è previsto per il 2015 un lavoro monografico su J. S. Bach. A partire dal 2013 Riverberi si è allargato alla formazione di quartetto, prima con la voce di controtenore di Giovanni Duci, successivamente con Camillo Mozzoni all’oboe e oboe d’amore, con il progetto legato alle Sonate in trio, raggiungendo risultati timbrici e musicali sorprendenti.

Vai al programma completo dei concerti

http://www.chiesadisaronno.it/viaggi-e-pellegrinaggihttp://www.chiesadisaronno.it/viaggi-e-pellegrinaggi/
/>
/>

Prossimi appuntamenti

calendario completo